/ Interni / Polizze viaggio: i casi di Easyjet e Ryanair

Polizze viaggio: i casi di Easyjet e Ryanair

banner-delivery3
Redazione Controvento.it on 5 maggio 2014 - 08:09 in Interni

È di questi giorni la notizia per cui sia <a href=”http://www.lastampa.it/2014/02/17/economia/mancata-trasparenza-sulle-offerte-lantitrust-multa-easyjet-e-ryanair-tZkjem6R7fzQlnaBA0GKMK/pagina.html”>Ryanair che Easyjet<a/> sono state multate dall’Antitrust italiana per comportamento scorretto nella gestione delle assicurazioni per l’annullamento e per i rischi del viaggio. Le multe sono state rispettivamente di 200 mila euro per Easyjet e di 800 mila euro per Ryanair. La decisione è giunta dopo un’indagine approfondita dell’Antitrust che ha rilevato pratiche scorrette da parte dei due vettori; nel caso di Easyjet si è evidenziata una sostanziale complicazione nella richiesta dei rimborsi da parte dei clienti assicurati, mentre nel caso di Ryanair diverse segnalazioni hanno evidenziato che spesso non era possibile acquistare un biglietto senza al contempo comprare anche una assicurazione per il viaggio.

Il caso di Easyjet e Ryanair, per quanto negativo, non inficia tuttavia sulla fiducia che i consumatori hanno rispetto a questo tipo di prodotti. Le polizze rimangono infatti un punto di riferimento per chi vuole partire per la propria vacanza piuttosto che per un viaggio di lavoro senza troppi  pensieri per la testa.

A fronte infatti di un costo molto limitato (circa 20 euro) con l’assicurazione viaggio è possibile metterci al riparo da diversi rischi di natura economica. Con un polizza di questo tipo ci si può, ad esempio, proteggere dal danno derivante dall’annullamento del viaggio. Cosa succede se all’ultimo momento dobbiamo rinunciare alla vacanza? Senza un’assicurazione di viaggio rischiamo di perdere tutto, mentre se abbiamo stipulato <a href=”http://www.polizzeonline.net/polizza-annullamento-viaggio”>una polizza annullamento viaggio</a> di questo tipo riusciamo a recuperare gran parte di quanto speso, al netto di poche voci di spesa come le tasse aeroportuali.

Con una polizza viaggio possiamo anche affrancarci dai rischi di smarrimento o di danneggiamento del bagaglio. Il primo caso significa arrivare a destinazione completamente privi delle nostre cose, ed una assicurazione ci aiuta propria ad affrontare quelle spese minime da  affrontare nei primi giorni di permanenza all’estero.

Detto questo anche se si tratta di poche decine di euro è sempre bene adottare quelle regole che ci permettono di minimizzare i costi per l’acquisto di queste polizze. Un modo è quello di acquistarle online beneficiando così di uno sconto medio del 20% rispetto all’acquisto della stessa tipologia di polizza effettuato attraverso i canali tradizionali.

Un’altra soluzione intelligente, soprattutto per chi si sposta spesso, è quella di acquistare polizze di assicurazione per il viaggio di durata annuale, una sorta di “flat assicurativo” che mette in sicurezza tutti i nostri viaggi per la durata di 12 mesi.

 

0 POST COMMENT

Rispondi